chirurgo vascolare online

Consulta Chirurgo Vascolare online in forma privata e gratuita

Il Chirurgo vascolare online che risponde alle richieste di consulenza gratuita tramite il sito il Dottore Risponde è:

Per ricevere una consulenza gratuita dal Chirurgo Vascolare online, vai al Test di Angiologia e Chirurgia Vascolare.

Test Angiologia / Chirurgia Vascolare

apparato circolatorio chirurgo vascolare online

Definizione

Il chirurgo vascolare è uno medico specializzato nella cura delle malattie dell’apparato circolatorio, fra cui le patologie a carico di:

  • arterie
  • vene
  • e dotti linfatici.

Sebbene l’apparato circolatorio si estenda fino al cuore e al cervello, queste due zone non sono di competenza del chirurgo vascolare. Costituiscono infatti aree d’intervento rispettivamente della cardiochirurgia e della neurochirurgia.

Aree di competenza del Chirurgo vascolare

La laurea specialistica del chirurgo vascolare lo qualifica per:

  • la valutazione,
  • la diagnosi
  • e il trattamento delle patologie riguardanti l’apparato circolatorio.

Nonostante l’etichetta possa trarre in inganno, le competenze del chirurgo vascolare si estendono ben oltre l’esecuzione di un’operazione chirurgica. Molte malattie dell’apparato circolatorio non necessitano infatti di un intervento chirurgico.

Il compito del chirurgo vascolare è piuttosto spesso votato alla prevenzione. La capacità di trasmettere al paziente l’importanza di uno stile di vita sano (che includa magari una certa dieta e un’adeguata attività fisica), combinato ad un’appropriata terapia farmacologica, è in grado di ridurre sensibilmente il rischio di un futuro attacco cardiaco o ictus.

Di quali malattie si occupa un chirurgo vascolare?

Fra le patologie più comunemente trattate da un chirurgo vascolare si annoverano le seguenti.

medico chirurgo vascolare online

Stenosi carotidea

Restringimento della carotide, la principale arteria che porta sangue al cervello, solitamente causata da un’aterosclerosi. Questa stenosi è particolarmente associata ad un rischio di ictus.

Aneurisma

Dilatazione di vaso sanguigno con pericolo di rottura e conseguente emorragia interna, potenzialmente fatale. Colpisce spesso l’aorta, cioè la principale arteria del corpo, nel tratto addominale.

Arteriopatia obliterante periferica (o malattia occlusiva delle arterie periferiche)

Condizione di ostruzione delle arterie che risulta in una sensibile diminuzione del flusso sanguigno agli arti inferiori. Negli stadi più avanzati può avvenire una cosiddetta ischemia critica che può evolvere successivamente in gangrena, con tanto di amputazione dell’arto.

Insufficienza venosa

Patologia caratterizzata da un insufficiente ritorno di sangue al cuore, spesso a causa di un danneggiamento delle vene. È la principale causa delle ben note vene varicose.

Linfedema

Abnorme accumulo di linfa e liquidi nei tessuti, il quale causa un pronunciato gonfiore in alcune zone del corpo.

Diabete

Sebbene non sia direttamente una patologia vascolare, il diabete può inficiare la salute dell’apparato circolatorio. Il chirurgo vascolare viene solitamente interpellato quando il diabete comporta disturbi vascolari con effetti negativi alle estremità distali corporee (sovente i piedi sono i primi ad andare in sofferenza).

Il chirurgo vascolare si può occupare anche di:

  • problematiche renali,
  • disturbi (come aneurismi o trombosi) a carico di arterie e vene che irrorano i reni.

Se temi di soffrire di una di tali patologie e desideri consultare subito uno Specialista, contatta il nostro Chirurgo vascolare online gratuitamente tramite questo sito.

Test Angiologia e Chirurgia Vascolare

Chirurgia invasiva o non invasiva?

Laddove le circostanze lo richiedano, un intervento di chirurgia endovascolare si avvale di tecniche per la maggior parte poco invasive. Questo tipo di chirurgia ha degli indiscutibili vantaggi rispetto alle tecniche più invasive:

  • riduzione dei tempi di ricovero in ospedale
  • riduzione dei tempi di recupero
  • riduzione della sintomatologia dolorosa
  • cicatrici meno dolenti e meno visibili
  • minore tasso di mortalità.

Ciò nonostante, la chirurgia endovascolare risulta essere meno efficace in patologie più estese e di maggior gravità. Ad esempio, per ovviare all’ostruzione di un vaso sanguigno, o per inserire un bypass. Ecco perché la scelta del miglior intervento possibile viene spesso effettuata all’interno di un team multidisciplinare che possa analizzare il meglio possibile la situazione del paziente.

Principali esami diagnostici vascolari

Per poter effettuare una diagnosi sicura è possibile che il chirurgo vascolare sottoponga il paziente ad alcune indagini diagnostiche specifiche per la sua condizione. Ecco alcune delle più comuni.

Angiografia

L’angiografia è la rappresentazione del sistema di vasi di una certa area del corpo, ottenuta tramite procedure di diagnostica per immagini.
Gli esami più comuni vengono svolti, previa iniezione di un liquido di contrasto nel corpo, con l’ausilio di una radiografia. Angiografie effettuate invece tramite risonanza magnetica o TAC non necessitano solitamente di alcun mezzo di contrasto.
La coronarografia, test fondamentale per indagare lo stato delle arterie cardiache coronariche, è una speciale angiografia.

Indice caviglia-braccio

Utilizzato principalmente per le arteriopatie degli arti inferiori, questo test assolutamente non invasivo (non più di un normale bracciale per la pressione) misura la differenza pressoria tra arti superiori ed inferiori.

Ecodoppler

Gli ultrasuoni di cui si avvale questo esame sono in grado di misurare il flusso di scorrimento del sangue all’interno dei vasi sanguigni. Non invasivo e indolore, un ecodoppler può dare utili indicazione in casi di stenosi.

equipe chirurgo vascolare online

Quando rivolgersi ad un chirurgo vascolare?

Solitamente il paziente viene indirizzato presso un chirurgo vascolare dal medico di base. Oppure, da un altro specialista, desideroso di un parere specialistico competente. Oppure ancora, il rapporto col chirurgo vascolare può iniziare in seguito ad un evento acuto che ha richiesto un ricovero o un intervento, a causa di una sofferenza vascolare localizzata o sistemica.
Per alcune persone appartenenti a categorie a rischio (fumatori, diabetici, ipertesi) può essere consigliabile recarsi presso un chirurgo vascolare in via preventiva.

Quando consultare il nostro chirurgo vascolare online?

Puoi consultare il nostro Chirurgo vascolare online per ottenere il parere di un Medico Specialista in Angiologia e Chirurgia Vascolare. Il consulto tramite questo sito avviene in forma privata e gratuita.


Per ricevere una consulenza online gratuita dal Chirurgo vascolare online, vai ai Test di Angiologia e Chirurgia Vascolare.

Test Angiologia / Chirurgia Vascolare

 


Gli ultimi articoli del nostro Chirurgo Vascolare Online:

 

disturbo circolatorio vertebrobasilare

Disturbo circolatorio vertebrobasilare: come riconoscerlo e cosa fare

Disturbo circolatorio vertebrobasilare: definizione La parte postero inferiore del cervello, dove trovano sistemazione importanti strutture come il cervelletto, il tronco encefalico e il lobo occipitale, è irrorata da un gruppo di vasi sanguigni detti arterie vertebrobasilari. In presenza di un disturbo circolatorio vertebrobasilare si verifica un insufficiente apporto sanguigno alle suddette zone cerebrali. Sintomi La […]

linfedema gonfiore gambe

Linfedema: riconoscerlo e curarlo

Linfedema: definizione Con il termine linfedema viene indicato nell’ambito clinico una condizione di eccessivo accumulo di linfa a causa di un malfunzionamento del sistema linfatico. Il linfedema, o edema linfatico, può essere primario o secondario. Ciò a seconda che sia causato da un’anomalia congenita del sistema linfatico, o da un’altra malattia. Sintomi La sintomatologia del […]

vene varicose donna gambe

Vene varicose: come curarle?

Vene varicose: definizione Spesso indicata nel linguaggio comune come vene varicose, la varicosi è una anormale dilatazione di una vena che si manifesta alla vista con la caratteristica colorazione tra il blu e il viola. Questa patologia è molto diffusa. In America, si stima che circa la metà della popolazione sopra i 50 anni ne […]

aneurisma dell'aorta elettrocardiogramma

Aneurisma dell’aorta: di cosa si tratta e cosa comporta

Aneurisma dell’aorta: definizione L’ aneurisma dell’aorta è un’eccessiva dilatazione di un segmento dell’arteria aorta, la più grande del corpo umano. L’aneurisma aortico può essere di due tipi: addominale, se si sviluppa nel tratto addominale dell’aorta, oppure toracico (a sua volta suddiviso in ascendente o discendente) se interessa la porzione dell’arteria che scorre all’interno del torace. […]

donna che fuma ostruzione della carotide

Ostruzione della carotide e rischio di ictus

Tra le possibili cause di ictus, vi è l’ostruzione della carotide o il suo restringimento, anche detto stenosi carotidea. Prevenzione e trattamento di questa patologia sono di competenza del Chirurgo Vascolare. Malattia delle arterie carotidee: definizione, cause e trattamento Ostruzione della carotide e malattia delle arterie carotidee: definizione Le carotidi sono tra le arterie più […]