chirurgo proctologo online

Consulta Chirurgo Proctologo online in forma privata e gratuita

Il Chirurgo Proctologo che risponde alle richieste di consulenza gratuita online tramite il sito il Dottore Risponde è:

Per ricevere una consulenza gratuita dal Chirurgo Proctologo online, vai ai Test Chirurgia / Proctologia.

Test Chirurgia / Proctologia

Proctologo: definizione

Il Proctologo è lo Specialista che si occupa di diagnosticare e curare le malattie a carico del colon retto e dell’ano.


Esami diagnostici di Proctologia

Il Chirurgo Proctologo risponde online sulla base dei dati riferiti dal paziente, ma potrà rendersi necessario svolgere degli esami per una corretta diagnosi.

I possibili esami proctologici da eseguire sono:

  • visita proctologica (esplorazione del canale anale);
  • anoscopia / rettoscopia (esplorazione del canale ano rettale con un anoscopio).

Visita Proctologica

1. Colloquio con il Paziente

La visita proctologica prevede inizialmente una fase di colloquio. Qui, lo Specialista individua quali sono i sintomi accusati dal Paziente, ovvero i motivi che lo hanno condotto a rivolgersi a lui. Successivamente, il Proctologo procede all’ispezione diretta dell’ano, nella sua parte interna ed esterna.

2. Esplorazione rettale

La seconda parte della visita proctologica è definita esplorazione rettale. Essa viene effettuata con il paziente sdraiato sul fianco sinistro, in posizione fetale. L’esplorazione è diretta, ovvero digitale, con l’uso da parte del proctologo di un guanto lubrificato (che evita qualsiasi dolore al paziente).

Anoscopia e Rettoscopia

Anoscopia e rettoscopia vanno eseguite quando si rende necessario un’esame più approfondito della regione ano rettale. In questo caso, l’esplorazione viene effettuata con apposita strumentazione endoscopica. Il paziente non è soggetto a particolare dolore, poiché lo strumento utilizzato ha dimensioni ridotte ed è opportunamente lubrificato.

Parere medico

La valutazione proctologica si conclude con la formulazione di un parere. Esso potrà avere ad oggetto:

  • la prescrizione di una terapia;
  • la richiesta di eseguire ulteriori accertamenti specialistici;
  • la proposta di intervento chirurgico.

Malattie trattate dal Chirurgo Proctologo

E’ opportuno rivolgersi al Chirurgo Proctologo in relazione alle patologie del canale anale e colon rettale. Alcune tra le malattie trattate dal Proctologo sono curabili con una terapia (patologie ano rettali benigne), mentre in alcuni casi può essere necessario un intervento. Comunque, gli interventi di chirurgia dell’ano vengono eseguiti comunemente con anestesia locale, in via ambulatoriale o in Day Hospital. Le più comuni malattie trattate dal Chirurgo Proctologo sono le seguenti.

  • Emorroidi
  • Condilomi anali e perianali
  • Prolasso rettale
  • Diverticolosi
  • Polipi intestinali
  • Ragadi anali
  • Rettocele
  • Stipsi e sindrome da ostruita defecazione
  • Fistole anali
  • Patologia maligna del colon ano retto.

Per ricevere una consulenza online gratuita dal Chirurgo Proctologo, vai ai Test Chirurgia / Proctologia.

Test Chirurgia / Proctologia

 


Gli ultimi articoli del nostro Chirurgo Proctologo Online:

 

occlusione intestinale

Occlusione intestinale: cos’è e come comportarsi

Occlusione intestinale: definizione L’ occlusione intestinale, conosciuta anche come ileo in ambito medico, è una patologia caratterizzata dall’arresto del passaggio del contenuto intestinale. Nel caso in cui l’occlusione sia solo parziale, manifestandosi in maniera subacuta ma ricorrente, si utilizza l’espressione subocclusione intestinale. Sintomi Un quadro di occlusione intestinale si può manifestare con la seguente sintomatologia: […]

ragazza sovrappeso polipi del colon

Polipi del colon e del retto: come comportarsi?

Polipi del colon e del retto: definizione I polipi del colon e del retto sono escrescenze tissutali che interessano la porzione finale dell’intestino crasso. Questi possono assumere varie conformazioni, così come essere di natura benigna o maligna. I polipi del colon e del retto possono fungere da indicatori di un tumore, ma non ne garantiscono […]

tenesmo donna dormire

Tenesmo: cos’è e come combatterlo

Tenesmo: definizione Con il termine tenesmo si indica uno spasmo rettale doloroso, insieme alla sensazione di dover espellere le feci. Il disturbo si presenta solitamente la notte e svanisce dopo alcuni minuti. Il tutto, può essere associato ad uno sforzo maggiore per riuscire a defecare. Cause Il tenesmo può essere espressione di una malattia infiammatoria […]

colonscopia virtuale

Colonscopia virtuale: come funziona

Colonscopia virtuale: definizione La colonscopia virtuale, chiamata anche colongrafia tomografica computerizzata, è una procedura diagnostica che consente di visualizzare: lo stato del colon e del retto. Questo particolare tipo di colonscopia viene eseguito servendosi della TAC o della risonanza magnetica. Quindi, senza l’ausilio del colonscopio o di qualunque altra sonda interna. Prescrizione La colonscopia virtuale […]

morbo di chron

Quello che bisogna sapere sul morbo di Chron

Morbo di Chron: definizione Il morbo di Chron è una patologia infiammatoria cronica intestinale che può colpire qualunque organo del tratto digestivo. Questa malattia, conosciuta anche come enterite regionale, può costituire un serio pericolo per la persona quando si trova ad interferire con la sua capacità di assimilazione di nutrienti dal cibo. Il morbo di […]

disagio incontinenza fecale

Incontinenza fecale: cause e trattamento

Incontinenza fecale: definizione Si definisce incontinenza fecale la perdita della capacità di controllare l’espulsione delle feci, risultando dunque in una defecazione involontaria. La gravità della patologia determina la quantità di feci che vengono espulse senza controllo. Cause Il controllo della defecazione dipende da un’efficace interazione del sistema nervoso con la muscolatura. Le cause che possono […]

colonscopia

Colonscopia: come si esegue l’esame e sua utilità

Cos’é la colonscopia e sua utilità La colonscopia è un esame che indaga sulla presenza di anomalie nel colon e nella parte bassa dell’intestino, attraverso una piccola telecamera. Questa viene introdotta attraverso l’ano. La colonscopia non è solo il mezzo per la ricerca preventiva del tumore del colon. Durante l’esame, il medico può anche: rimuovere […]

metodo thd

Metodo THD doppler per la cura delle emorroidi

Metodo THD: definizione Il metodo THD doppler o dearterializzazione doppler guidata è un trattamento chirurgico per la cura delle emorroidi. Si tratta di una tecnica recente, che consiste nell’interruzione dell’afflusso arterioso nella zona colpita. Ciò, senza rimuovere il tessuto emorroidario. Il metodo THD dunque mira a ridurre le dimensioni dei cuscinetti emorroidari. Conseguentemente, si riducono anche […]

legatura elastica delle emorroidi

Legatura elastica delle emorroidi

Quando è necessaria la legatura elastica delle emorroidi La legatura elastica delle emorroidi è richiesta nei casi di emorroidi più importanti: generalmente, per le emorroidi di 2° e 3° grado. In cosa consiste l’intervento La legatura elastica delle emorroidi consiste nel posizionamento di elastici alla base dei gavoccioli emorroidari interni. In pochi giorni, il tessuto emorroidario […]

cisti sacro-coccigea uomo

Cisti sacro-coccigea o cisti “pilonidale”

Cisti sacro-coccigea: definizione La cisti sacro-coccigea è una formazione benigna localizzata nella regione sacro-coccigea. Maggiormente diffusa tra gli uomini di giovane età, è detta anche “cisti pilonidale” per via della sua composizione. Infatti contiene normalmente peli (e pus). Fino agli anni ’80, questa patologia era ritenuta congenita. Oggi invece è seguita la tesi del chirurgo […]